Leadership inclusiva

Cosa si intende con leadership inclusiva?

Uno stile di leadership che massimizza il valore di avere persone diverse nell’organizzazione.

Quindi non necessariamente un’organizzazione con tanta diversità è inclusiva? 

Un’organizzazione con elevata diversità ha risorse umane provenienti da esperienze e studi diversi, di età, genere, orientamenti sessuali, religioni  e etnie diverse…insomma, ha un mix molto vario al proprio interno. Avere tanta diversità è un buon punto di partenza, ma non basta perché, se chi è diverso non si sente incluso, probabilmente si nasconde o rinuncia alla propria identità. Alla lunga, se chi è diverso ha talento e può scegliere, lascia l’organizzazione che non lo include.  La diversità non valorizzata serve a poco e si riduce (per fuoriuscite e per adattamento eccessivo). Infine, avere un mix vario senza praticare l’inclusione rischia di rendere l’organizzazione disfunzionale. In altre parole: si fa più fatica a decidere ma probabilmente non si prendono decisioni migliori.

In che relazione è la leadership inclusiva con la leadership femminile?

Un’organizzazione che pratica la leadership inclusiva più facilmente riconosce il valore della diversità femminile ed è pronta ad accogliere il contributo e lo stile di leadership femminile.

diversity inclusion

Come si pratica la leadership inclusiva?

  • Si trattano le persone come individui. Trattare tutti allo stesso modo non è sempre la cosa più giusta e democratica anche se suona bene.
  • Nelle decisioni di assunzione e promozione si va oltre la ricerca delle persone che entrano perfettamente nello stampino. Si evita di cadere nella trappola di selezionare e promuovere solo sulla base dello stile di comunicazione esibito e la preferenza per ciò che ci assomiglia.
  • Si riconosce che esistono stili di leadership e comunicazione diversi da quello dominante nell’organizzazione e che non sono necessariamente di serie B.
  • Si cerca di aiutare tutti i membri dell’organizzazione a comprenderne le regole scritte e non, riconoscendo che per alcuni questa comprensione è ostacolata.
  • Si è fedeli ai proclami di inclusione, cioè si agiscono comportamenti coerenti. Se si è dichiarato che contano i risultati e non le ore spese in ufficio, non si deve penalizzare (nemmeno far sentire in colpa) chi lascia l’ufficio alle 17.

La diversità e la leadership inclusiva valgono lo sforzo?

Molte ricerche hanno concluso che la diversità e l’inclusione sono fondamentali per competere. Si veda per esempio lo studio Why Diversity Matters di Catalyst.

Da dove si comincia per sviluppare la leadership inclusiva?

La cosiddetta agilità culturale è un buon punto di partenza. Significa la capacità di navigare e entrare in relazione con culture diverse e si traduce in capacità di adattare i comportamenti e utilizzarli flessibilmente.

Per ulteriori informazioni non esitare a contattarmi.

In Evidenza

07Lug

Premio Costruire il Futuro

0 Comments
Questo premio è per giovani, senza distinzioni di genere, ma... Read More →
Pillole di
Talento delle Donne

Odile Robotti - Il talento delle donne

Compra il libro

Guarda l’indice

Scarica un capitolo

FAQ sul libro

Sui media

Seguici

Newsletter

 




 

Ricevi tutti i contenuti di LeadershipFemminile.com direttamente nella tua casella di posta. L’iscrizione è gratuita e rispetteremo la tua privacy. In cosa consiste?

Back to Top