Air

Air

Air (coperta dal cappellino) è una tredicenne birmana che a 7 anni è stata rapita e ridotta in schiavitù da una coppia di aguzzini.
Dopo vari tentativi è riuscita a scappare, a farsi aiutare da un’organizzazione umanitaria e a ottenere giustizia (il tribunale ha condannato gli aguzzini e le ha assegnato un risarcimento).
Se non è una lezione di leadership femminile, ditemi voi cos’è.