Bellodi, Lidia

Bellodi, Lidia

Lidia Bellodi, classe 1925, è una partigiana.
A 19 anni, con un gruppo di sole donne, occupa il Comune di Bondeno per distruggere i libri dell’anagrafe che avrebbero permesso ai tedeschi di trovare i giovani da arruolare o deportare.
Tutta la avventurosa vicenda è raccontata nel film di Elisabetta Sgarbi dal titolo “Quando i tedeschi non sapevano nuotare”.
Le partigiane di Bondeno sono un esempio di coraggio e di intraprendenza (finiranno picchiate e arrestate, ma la missione è stata compiuta).